Processo Vantaggiato, domani la requisitoria

Giovanni Vantaggiato

BRINDISI  –  Conclusa la fase istruttoria, il processo a carico di Giovanni Vantaggiato, si avvia verso la conclusione. Inizierà domani nell’aula ‘Metrangolo’ del Tribunale di Brindisi la requisitoria della pubblica accusa, rappresentata dal pm Guglielmo Cataldi e dal procuratore capo della DDA di Lecce Cataldo Motta.

Dopo la formulazione della richiesta di condanna nei confronti dell’imputato, sarà quindi la volta delle arringhe delle parti civili. L’ultimo a parlare sarà il difensore di Vantaggiato, l’avvocato Franco Orlando, che cercherà di far decadere nei confronti del suo assistito, reo confesso dell’attentato alla ‘Morvillo Falcone’, l’aggravante della finalità terroristica, sulla quale preme invece la pubblica accusa.

Si entra dunque nella fase clou del processo, proprio a pochi giorni dal 1° anniversario della morte di Melissa Bassi, la studentessa di Mesagne uccisa dal folle piano dell’imprenditore di Copertino.