Depuratore Gallipoli, Gabellone scrive a Vendola: “Provincia esclusa”

depuratore di Gallipoli

 

GALLIPOLI (LE)  –  Depuratore Gallipoli, la Provincia di Lecce esclusa dal tavolo regionale. Il presidente Antonio Gabellone scrive a Nichi Vendola: “Sul problema, come lei sa, la Provincia di Lecce non ha mancato di far sentire la propria voce in tutte le circostanze.

È per queste ragioni che ha destato in me profondo stupore la notizia di una riunione tenutasi nella giornata di ieri, con la partecipazione dell’Amministrazione comunale di Gallipoli, nel corso della quale (se l’informazione corrisponde al vero) sarebbero state adottate delle decisioni e delle scelte che divergerebbero rispetto alla soluzione sulla quale, in occasione del precedente, recente incontro inter-istituzionale, si erano registrate concordi posizioni di segno positivo.

Mi riferisco alla praticabilità della realizzazione, medio tempore, di una condotta sottomarina attraverso cui scaricare le acque in questione, una volta depurate.

Confido comunque che – conclude Gabellone – nelle ulteriori fasi del procedimento, non si mancherà di ricostituire il tavolo tecnico inter-istituzionale con la presenza anche della Provincia di Lecce, attraverso la rappresentanza politica ed i tecnici del settore”.