Bilancio, la Provincia chiude in attivo

Palazzo dei Celestini

LECCE  –  22 sì, 1 astenuto e 4 no. Passa in Consiglio provinciale il bilancio che chiude con un avanzo e un bel più, con tanto di partecipate risanate. La vittoria di questo risultato, la maggioranza lo ascrive al governo Gabellone che come detto in assise provinciale, ha ereditato un bilancio in perdita.

L’Assessore Macculi al centro, nei giorni scorsi, della bufera scatenata da colleghi di maggioranza in seguito alla decisione, non condivisa secondo alcuni, di riconfermare Pepe ad STP.

Ad uno dei due sarebbe stato chiesto un passo indietro da parte dei rivoltosi. Ma la situazione sarebbe stata chiarita, dice Macculi, dunque resteranno entrambi ai propri posti.

Negativo per il Partito Democratico. “A risanare le casse sono stati i salentini, utilizzati come bancomat”.

A votare a favore del bilancio anche i Consiglieri Siciliano e Quintana, definiti dal PD ‘soccorritori della maggioranza’. Il Consigliere neretino puntualizza e chiarisce il perchè del voto favorevole.