Lectio magistralis contro la mafia, in cattedra Rita Borsellino

Insediamento Parlamento Europeo

LECCE  –   E’ questo il monito lanciato dall’On. Rita Borsellino, la sorella del giudice ucciso nella strage di via D’Amelio, intervenuta nelle scorse ore, nel corso del convegno ‘Mafia: convivenza, connivenza e resistenza’, che si è tenuto nell’Aula Magna del Palazzo di Giustizia di viale De Pietro.

Un incontro diretto innanzitutto ai più giovani. Hanno partecipato, infatti, numerosissimi studenti dei licei della provincia di Lecce, oltre agli allievi della Scuola di specializzazione per le professioni legali della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Salento. Un incontro organizzato dall’Associazione Nazionale Magistrati.

La mafia negli anni ha cambiato pelle, si è evoluta, si è stratificata. Ma il suo carattere costante rimane, ancora oggi, il controllo ferreo del territorio.