Lecce, Toma: “Se saranno play-off, nessun dramma”

Antonio Toma

LECCE  –  Il Lecce è partito per l’ultima partita in calendario. Quello regolare. I giallorossi saranno impegnati a Bergamo contro l’Albinoleffe. Una partita che, secondo le previsioni di Toma, non sarebbe servita alla squadra giallorossa perchè già promossa.

Invece, il Lecce si deve aggrappare alla gara contro i blucelesti per tenere accese le speranze di una promozione diretta.

E non solo. Perchè alla vittoria dei giallorossi deve verificarsi anche il successo della Cremonese contro il Trapani o un pareggio tra grigiorossi e siciliani.

Il Tecnico Toma si augura che dallo ‘Zini’ arrivino buone notizie. “Mi farebbe piacere sentire durante la gara un boato dei nostri tifosi che annuncia il vantaggio della Cremonese – ha detto il Tecnico Toma – che si è sottratto alla consueta conferenza stampa del sabato affidando le proprie impressioni al sito ufficiale della società giallorossa. A prescindere, però, da quello che succederà sul campo di Cremona – ha aggiunto Toma – la squadra dovrà avere il giusto atteggiamento. Dovremo giocare con la testa, il nostro unico obiettivo è portare a casa i 3 punti e dovremo farlo senza avere fretta di sbloccare subito la partita. Non dovremo farci prendere dalla foga di risolvere subito il match. Il nostro obiettivo è andare in serie B, scontato dire che sarebbe meglio se accadesse già questa domenica, ma anche se dovessimo farlo attraverso i play-off, non dovremo farne un dramma. ”.

Sulla partita che riguarderà il Trapani ha detto: “La Cremonese ultimamente è la squadra che ha conquistato più punti, attraversa un momento di forma eccellente e farà di tutto per fare suoi i 3 punti, visto che si gioca la possibilità di guadagnare un posto nei play-off. Sono sicuro ha dichiarato ancora Tomache gli incontri di quest’ultima giornata, sui quali ci sarà la massima attenzione e controllo da parte della Lega, saranno delle partite vere e regolari.”

Il Tecnico leccese ha convocato 20 calciatori: oltre a Chevanton e Di Maio, squalificati, sono rimasti a casa anche Chiricò e il portiere Petrachi. Dopo aver scontato le rispettive squalifiche Giacomazzi ed Esposito dovrebbero trovar posto nell’11 di partenza. Con la comitiva partita per la Lombardia c’era anche Pià, ma il brasiliano dovrebbe accomodarsi inizialmente in panchina. Discorso differente per Falco, il quale giocherà al posto di Chiricò.

Arbitrerà la partita Chiffi di Padova.

Allo stadio ‘Atleti Azzurri’ di Bergamo la tifoseria leccese sarà presente in buon numero. Previsti non meno di 500 sostenitori salentini.