Dal Demanio al Comune, Otranto acquisisce Castello e Faro

faro Palascìa e Castello Aragonese

OTRANTO (LE) – Il Sindaco di Otranto, Luciano Cariddi, ha sottoscritto l’accordo di valorizzazione propedeutico all’acquisizione a titolo gratuito da parte del Comune di Otranto, del Castello Aragonese e del Faro di Palascìa, oggi di proprietà dell’Agenzia del Demanio.

Un importante traguardo raggiunto per il Comune di Otranto nel percorso avviato sin dal 2011, quando si decise di sfruttare le previsioni del Decreto Legislativo 85/2010 relativo al trasferimento dei beni demaniali.

“Siamo molto soddisfatti – afferma il Sindaco Cariddi – anche perchè ci sembra di capire che è una delle primissime procedure che si concludono in Italia e forse la prima tra le regioni del sud.

Finalmente la proprietà di questi due monumenti storici del nostro territorio viene trasferita al Comune che già negli anni passati si è sempre fatto carico di garantire interventi di restauro e ristrutturazione oltre che la gestione di questi spazi.

Credo sia stata proprio la buona esperienza gestionale dimostrata e che ha costituito la base del programma di valorizzazione che il Comune ha proposto all’Agenzia del Demanio e al Ministero dei Beni e Attività culturali, che ha poi indotto questi ultimi a valutare positivamente la nostra richiesta”.