Azienda savese evade fisco per 4 milioni, 4 denunce

guardia di finanza

SAVA (TA)   –  Maxi evasione fiscale a Sava, scoperta dalla Guardia di Finanza di Taranto. Parliamo di ben 4 milioni di euro evasi e di un’operazione chiusa con 4 denunce. Ad accertare la truffa sono stati gli uomini della Tenenza di Manduria, attraverso una verifica fiscale nei confronti dell’impresa impegnata nel settore delle lavorazioni meccaniche. E dal controllo, dall’incrocio dei dati, non sono mancati i risultati, anzi le irregolarità emerse sono ripetute con una certa costanza al fine proprio di nascondere al Fisco il reale volume di affari.

La società ha dichiarato i redditi, dimezzando però le annotazioni contabili, per ‘abbattere’ appunto il proprio prelievo fiscale. Nel 2009, inoltre, l’azienda è risultata ‘evasore totale’ a fronte di un volume d’affari di oltre 600.000 €.

Grazie ai controlli della Finanza è emersa anche l’emissione di fatture false, per operazioni cioè inesistenti. E relative a fantomatici clienti in Lombardia, in più è stata distrutta buona parte della documentazione prevista dalla normativa sul lavoro.

Quattro le persone denunciate  che dovranno rispondere di dichiarazione dei redditi infedele per il 2007 ed il 2008, omessa presentazione della dichiarazione dei redditi per il 2009, distruzione della contabilità ed emissione ed annotazione di fatture false.