Panettiere evasore, denunciato dalla Guardia di Finanza

GdF

SUPERSANO (LE)  –  Non avrebbe dichiarato redditi per 900.000 € e per il fisco sarebbe un evasore totale. Nei guai, dopo essere stato beccato dalla Guardia di Finanza, un imprenditore di Supersano, titolare di un forno a cui sono collegati diversi punti vendita sparsi fra Supersano ed altri Comuni limitrofi.

Operativo da tempo nel settore, sia a livello di produzione che appunto di commercializzazione, l’uomo, un 60enne del posto, è finito nelle maglie dei controlli della Guardia di Finanza della Tenenza di Casarano. I militari, dopo una serie di accertamenti, hanno scoperto che l’imprenditore, tra il 2009 ed il 2010, avrebbe sottratto a tassazione ricavi per 900.000 € ed evaso l’IVA per 35.000.

Tutto questo è stato documentato dalle carte cui sono entrati in possesso i Finanzieri. In pratica, nel corso degli anni presi in considerazione, i militari hanno accertato che gli scontrini dei vari punti vendita riconducibili all’imprenditore del sud Salento, sono stati regolarmente emessi. Non sarebbe stata completata la fase successiva, ovvero la dichiarazione dei redditi che, come già detto, avrebbe reso l’uomo un evasore totale.

Tutto questo gli è costata una denuncia alla Procura della Repubblica, per evasione fiscale.

Infine, al legale rappresentante della società, le Fiamme Gialle hanno contestato l’omesso versamento di contributi lavorativi per un importo di circa 9.000 €.