Il ‘caso Macculi-STP’ nella prossima riunione di gruppo del PDL

Silvano Macculi

LECCE    –    Bocche cucite, ma stomaci parlanti. La patata bollente della riconferma di Pepe ad STP non è stata ancora digerita dalla maggior parte dei Consiglieri di maggioranza a Palazzo dei Celestini. E’ fissata a breve la riunione del Gruppo consiliare del PDL, prima di allora nessuno intende rilasciare dichiarazioni.

Nel corso dell’incontro si affronterà la spinosa vicenda che vede al centro delle polemiche l’Assessore al bilancio Silvano Macculi, la cui delega oggi sembrerebbe essere al riparo dal fuoco amico, poichè a prendere le difese è il Presidente della Provincia Antonio Gabellone.

Ma i maligni insinuano che la presa di posizione sia solo un gesto istituzionale, infatti il numero uno non sarebbe intenzionato a revocare alcuna delega, bensì aspetterebbe che sia lo stesso ad offrire le sue dimissioni, su pressione dei colleghi in Consiglio.

Il primo vero banco di prova, per testare la tenuta della maggioranza, sarà il prossimo Consiglio provinciale, in programma la prossima settimana. Se il nodo non sarà risolto, l’assise potrebbe essere il luogo più opportuno per far emergere il disappunto di chi sostiene che la riconferma di Pepe ad STP non è stata una scelta non condivisa, ma singola iniziativa dell’Assessore al Bilancio, la cui testa è invocata oggi dai rivoltosi che non sembrano intenzionati a fare sconti.