Depuratore di Gallipoli, PDL e SEL: “Soluzioni urgenti”

depuratore di Gallipoli

GALLIPOLI (LE)   –  Mancati interventi per il depuratore di Gallipoli, la Regione intervenga“: l’appello è del PDL salentino ed arriva nello stesso giorno in cui il Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, ha scritto una lettera al Presidente della Regione Vendola.

“E’ francamente desolante che stia per iniziare una nuova stagione balneare senza che si sia fatto nulla per il depuratore di Gallipoli -scrivono dal Gruppo consiliare PDL alla Regione – del tutto inadeguato alle necessità di un territorio che tra poche settimane sarà auspicabilmente invaso da graditissimi  ospiti.

Il rischio concreto è quello di dover fronteggiare il problema in piena stagione estiva e quindi di penalizzare la principale attrattiva che i turisti vengono a cercare da noi, e dalla quale riscuotiamo tante parte del nostro reddito.

Eppure, solo un paio di mesi addietro, guarda caso a ridosso delle elezioni politiche, il governo regionale aveva annunciato con grande enfasi interventi immediati e risolutivi per risolvere il problema dei depuratori delle due principali città costiere del Salento, Gallipoli ed Otranto, comunicando addirittura l’avvio dei lavori.

Rinnoviamo, pertanto, ancora una volta l’invito al Presidente Vendola e al governo regionale affinchè venga dato seguito immediato agli impegni assunti, calendarizzando immediatamente gli incontri tecnici con i soggetti istituzionali interessati, a cominciare dal Comune di Gallipoli e Provincia di Lecce, nella speranza che il tempo irresponsabilmente perduto sia in qualche modo recuperabile. Ci associamo pertanto alle preoccupazioni del Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone”.