Cadma, CGIL richiama ASL: “Lavoratori senza stipendio da mesi”

asl taranto

TARANTO  –  Licenziamento e ritardi nei salari per la cooperativa Cadma di Sava. La FP CGIL attacca l’ASL di Taranto. Il sindacato denuncia la mancata vigilanza sulla ditta, a due anni dall’aggiudicazione dell’appalto milionario dell’Azienda Sanitaria ionica, per la gestione delle strutture di riabilitazione psichiatrica.

La cooperativa Cadma, dopo essere subentrata alla cooperativa Demetra ha sempre corrisposto le retribuzioni con ritardo rispetto a quanto previsto dal contratto nazionale.

E ad oggi, i lavoratori non percepiscono lo stipendio da ben oltre due mesi. Il sindacato richiede pertanto un incontro urgente tra la ASL Taranto,  cooperativa e sindacati.