Evasione fiscale, sequestri da 220.000 € a tre imprenditori

finanza

LECCE  –  Tre imprenditori finiscono nei guai per evasione fiscale, in particolare per non aver versato l’IVA dovuta per il 2007. Le Fiamme Gialle del nucleo di Polizia Tributaria hanno sequestrato beni per un totale di oltre 220.000 €.

In particolare, sotto chiave sono finite alcune quote di beni immobili posti nel Comune di Surbo e riconducibili al rappresentante legale di una società di Lecce operante nel settore della produzione di calcestruzzo, nonchè un ulteriore immobile a Porto Cesareo, di proprietà del titolare di una ditta individuale, anch’essa di Lecce, esercente l’attività di installazione di impianti elettrici.

Nei confronti di un terzo imprenditore, il titolare di una ditta leccese esercente l’attività di manutenzione e riparazione di attrezzature di refrigerazione, i Finanzieri hanno sequestrato invece le disponibilità bancarie.