Paura Meningite sulla nave S.Giusto, ricoverato laertino

nave 'S.Giusto'

TARANTO  –   Allarme Meningite sulla nave ‘S.Giusto’ della Marina Militare. I sintomi avvertiti da un graduato di truppa in servizio sulla nave, al largo del sud della Sardegna, hanno fatto subito pensare alla patologia. Immediato il ricovero nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale ‘Brotzu’ di Cagliari.

Arriva da Laterza,  il 31enne nato a Molfetta, trasportato in Ospedale la notte del 1° maggio con la febbre alta e in stato di incoscienza dovuta ai farmaci.

Ora bisognerà attendere i risultati delle analisi, ed in particolare dell’emocoltura per capire se si tratta effettivamente di Meningite o di un’altra patologia. Il 31enne  si è sentito male mentre si trovava a bordo della nave, impegnata in una esercitazione del Comando operativo interforze nelle vicinanze di Teulada.

Ha accusato una forte cefalea, convulsioni e febbre a 40. Il medico di bordo, viste le gravi condizioni difficili da gestire sulla nave, ha deciso il trasferimento in un centro più attrezzato. Assieme al graduato sono stati trasportati nell’Ospedale ‘Santissima Trinità’ di Cagliari altri due militari, di circa 30 anni, che accusavano sintomi simili, ma sono stati già dimessi e sono tornati sulla ‘S.Giusto’.

Sull’Ammiraglia è stata, comunque, avviata la profilassi per il Meningococco per tutti i militari presenti a bordo. La ‘S.Giusto’ ha già ripreso le sue normali attività, anche se tutto il personale è tenuto costantemente sotto osservazione. Discorso analogo per il graduato di truppa ricoverato al ‘Brotzu’, i medici mantengono per ora riservata la prognosi. A Cagliari sono già arrivati la fidanzata, la sorella e il cognato, costantemente informati sul suo stato di salute.