Infermieri ‘abusivi’ e 118 allo stremo, la CGIL incalza la ASL

Direzione generale ASL Lecce

LECCE –  Troppe lamentele da parte del personale, una carenza cronica di personale infermieristico e di supporto per il Pronto Soccorso. “La ASL provveda subito, anche in vista della stagione estiva ormai alle porte”.

La nota e la richiesta di un tavolo urgente arriva dalla CGIL di Lecce, rivolta alla Direzione di via Miglietta.

“L’approssimarsi dell’estate e la conseguente crescita esponenziale degli interventi che inevitabilmente verranno richiesti alle unità operative di Pronto Soccorso preoccupa”, scrive Silvio Cataldi.

Ma nel mirino ci sono anche gli infermieri fuori ruolo, quel personale che “continua ad operare abusivamente” in alcune postazioni che non sono quelle assegnate, negli uffici più che in corsia.

“Per evitare il perseverare di questa situazione che determina confusione, illegittimità e speculazioni, si ritiene indifferibile un intervento urgente”.