Vendite on line fasulle, denunciato un leccese

truffa on line

LECCE  –  Metteva in vendita su internet oggetti che in realtà non possedeva e che gli acquirenti aspettavano invano. La truffa, scoperta dagli agenti del Commissariato di Città di Castello, in Umbria, era stata architettata da un 33enne leccese che è stato denunciato.  

Il leccese aveva pubblicato le foto di smartphone, iPad, iPhone e tablets.

Le vittime li acquistavano pagando in anticipo tramite una Postepay, ma non ricevevano mai l’acquisto. Sono almeno 6 le vittime che hanno denunciato la truffa e che sono state raggirate dal 33enne individuato dalla Polizia grazie al web.