Intitolazione dell’Ateneo a Giuseppe Codacci Pisanelli. Soddisfazione da parte del MRS per la corale condivisione

Movimento Regione Salento

Il Movimento Regione Salento registra con grande soddisfazione la corale condivisione da parte  del territorio della proposta, di intitolare l’Università del Salento a Giuseppe Codacci Pisanelli,  proposta lanciata tre anni fa dal Presidente del Movimento Regione Salento Paolo Pagliaro e riproposta in occasione dell’anniversario del 28 marzo, nel centenario della nascita dell’illustre statista salentino. In particolare si propone di modificare la denominazione da ‘Università del Salento’ ad ‘Università del Salento Codacci Pisanelli’.

Oggi il Consiglio provinciale di Lecce, convocato su sollecitazione del Movimento Regione Salento, e con la condivisione unanime di tutti i gruppi politici, si è espresso favorevolmente sulla delibera con la quale si incarica il Presidente, Antonio Gabellone, di formalizzare un’istanza al Rettore dell’Università del Salento per l’intitolazione della medesima a Giuseppe Codacci Pisanelli,

 Numerose delibere di adesione alla causa provengono dai Comuni delle Province di Brindisi, Lecce e Taranto, ai quali il Movimento Regione Salento ha rivolto un invito ufficiale a deliberare un invito rivolto al Rettore e al Senato Accademico dell’Università: fra questi anche il Comune di Lecce che ha deliberato nei giorni scorsi ed il Comune di Miggiano che ha deliberato in data odierno. E molti altri Comuni stanno calendarizzando un apposito ordine nel giorno da porre in votazione nel primo Consiglio comunale utile.

 La richiesta è anche sbarcata sul web con una pagina Facebook ad hoc molto cliccata. La petizione popolare ha raccolto oltre 1 e 500 firme in pochi giorni.

 E sono numerosi i banchetti spontanei organizzati per la raccolta di firme dei cittadini in calce alla petizione popolare proposta dal Movimento Regione Salento, sia nei pressi delle sedi universitarie che nelle piazze di molte cittadine del Salento.

Da tempo il Movimento Regione Salento ha lanciato un dibattito, anche attraverso i programmi radiofonici e televisivi su Radio Regione Salento e TeleSalento,  per avviare tra gli altri, il tema della del recupero e della valorizzazione delle grandi personalità a cui il Salento ha dato i natali.

Il Movimento Regione Salento esprime soddisfazione per  la pioggia di consensi che l’iniziativa sta raccogliendo, dimostrando che il riconoscimento per una personalità che tanto ha dato al nostro territorio, quale appunto Giuseppe Codacci Pisanelli abbia, come è giusto che sia, superato anche gli steccati e le appartenenze politiche.

Tra i Sindaci firmatari della petizione: Antonio Coppola di Tricase, Paolo Perrone di Lecce, Mimmo Consales di Brindisi, Antonio Fitto di Maglie, Lino Guido di Monteroni, Luciano Cariddi di Otranto, Giovanni Damiano di Miggiano,Carlo Russo di Ruffano, Mario Mangione di Vernole, Carlo Portaccio di Taviano, Francesco Ferraro di Acquarica del Capo, Giuseppe Colafati di Poggiardo, Antonio Renna di Alliste, Vincenzo Passaseo di Salve, Eusebio Ferraro di Montesano, Paolo Menozzi di Collepasso.

 Favorevoli all’intitolazione a Codacci Pisanelli anche il Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, il Presidente del Consiglio provinciale Giorgio Primiceri e come detto l’intero Consiglio provinciale,  il Difensore civico emerito della Provincia di Lecce Giacinto Urso, all’attuale Difensore civico Sen. Giorgio De Giuseppe.

 Hanno firmato la petizione anche gli Onorevoli Adriana Poli Bortone, Biagio Marzo, Gaetano Gorgoni, Cosimo Abate, Rosario Giorgio Costa, Alberto Maritati, l’Europarlamentare Raffaele Baldassarre si sono detti a favore dell’intitolazione dell’Università a Codacci Pisanelli.

 Favorevole tra gli altri anche il Giudice della Corte dei Conti, Vittorio Raeli, il Presidente del Centro di Studi Giuridici ‘M. De Pietro’ Avv. Pasquale Corleto, l’Avv. Rodolfo Petrucci, l’Avv. Fabio Valenti, l’Avv. Francesco Flascassovitti, il Presidente provinciale dell‘Italia dei Valori Francesco D’Agata.

 I consensi arrivano anche da molti docenti universitari, Wojtek Pankiewicz, Pierluigi Portaluri, Marcello Strazzeri, Ernesto Sticchi Damiani, Gianni Donno, Paolo Pellegrino, Giovanni Laudizi, Luigi Melica, Stefano Adamo, Giovanni Invitto, Ervè Cavallera, Egidio Zacheo, Vincenzo Tondi della Mura solo per citarne alcuni.

 

Ufficio Stampa

Movimento Regione Salento