S.Bernardino Realino, “la nuova casa di Dio che aspettavamo da 40 anni”

Chiesa di S.Bernardino Realino

LECCE   –   Era attesa da 40 anni e ora che è diventata realtà per tutta la comunità sarà il simbolo e il luogo del ritrovarsi e del condividere un cammino. Soprattutto di fede. Ed è anche la dimostrazione di come le donazioni effettuate tramite l’8×1000 siano poi visibili attraverso atti concreti.

La nuova Chiesa parrocchiale di S.Bernardino Realino consacrata dall’Arcivescovo di Lecce, Domenico D’Ambrosio, è ora pronta a mettersi al servizio dei fedeli del quartiere che si espande tra Lecce e S.Cesario – sempre più popoloso – e che conta ben 4-5.000 abitanti.

Lo sforzo per edificare da zero la nuova Chiesa è stato importante. Ma il risultato premia le attese e l’impegno profuso. E’ sobria ma imponente. E’ capace di accogliere 300 persone. Gli ambienti di culto sono divisi tra l’area più grande – la più capiente – e la cappella feriale che ne conterrà 50.

L’altare, ambone, sede, battistero, sono state realizzate tutte in pietra leccese, dal Maestro Marrocco. “Mi auguro che l’apertura del nuovo luogo di culto – detto il Parroco Don Michele Marinocostituisca lo stimolo per gli operatori pastorali ad allargare l’orizzonte del loro impegno rendendolo più coinvolgente soprattutto verso coloro che si sentono ancora lontani dalla realtà ecclesiale e verso coloro che solo da poco abitano nel territorio”.