Abbandono di rifiuti, inasprite le multe per chi sporca

Palazzo Carafa

LECCE  –  Palazzo Carafa inasprisce le sanzioni per chi sporca. Lo ha deciso stamattina la giunta comunale. Le nuove sanzioni sono state riformulate in maniera tale da prevedere un severo inasprimento, soprattutto delle misure minime.

Laddove, per esempio, si prevedeva una sanzione di minimo  25 €, oggi si prevede una contravvenzione che parte da 100 € e può arrivare fino a € 300.

In luogo di una multa di 50 € per la mancata pulizia degli escrementi degli animali domestici, oggi si va da  200 € ad un massimo di  600 € mentre, per l’abbandono di rifiuti di qualsiasi genere si partirà da 300 € per arrivare fino a 1.200 €.

“Faremo ricorso alle sanzioni – spiega l’Assessore Andrea Guidocome ultima ratio nei confronti di chi viene colto in flagranza e soprattutto quando viene ravvisata la malafede del trasgressore”.