Il Lecce continua l’inseguimento, il Trapani mantiene le distanze

stadio 'Via del Mare'

LECCE  –   Il Lecce vince 3-0 contro la FeralpiSalò e continua il suo inseguimento al Trapani vittorioso a San Marino. I giallorossi rifilano 3 gol alla squadra lombarda che all’andata aveva bastonato i salentini con un sonoro 4-0.

Partita al piccolo trotto per la squadra di Toma soprattutto nel 2° tempo contro una squadra che è sembrata tirare i remi in barca dopo il raddoppio della squadra leccese.

Gli ospiti hanno tirato una sola volta nella porta di Benassi. Poca cosa per infastidire un Lecce che ha creato numerose palle gol. La distanza dalla capolista Trapani resta inalterata e nel prossimo turno i giallorossi faranno visita al SudTirol.

In curva nord il ricordo per un tifoso ultrà scomparso di recente: esposto il bandierone che il sostenitore giallorosso, sventolava in curva dove Giacomazzi ha deposto un mazzo di fiori.

Rispetto a domenica scorsa Toma non rinuncia a Giacomazzi escludendo dall’undici titolare Zappacosta.

Memushaj agisce da mediano destro avanzato, Falco è in posizione di centro sinistra. Il Lecce parte subito all’assalto della formazione bresciana. All’8°, Jeda ha la possibilità di colpire, ma non approfitta di un liscio di Leonarduzzi.

La squadra di Remondina mette alla prova la tenuta difensiva dei giallorossi: (10°) Diniz spazza un pallone pericoloso in area giallorossa.

Toma non è convinto e dopo un quarto d’ora sposta Memushaj a sinistra e Falco a destra. Proprio al 24° il fantasista di Pulsano è il terminale di un’azione avviata da Pià con la collaborazione di Jeda.

(26°) il Lecce affonda la lama con due cross: il primo è di di Fatic; il secondo è di De Rose con la difesa ospite che si salva in angolo e sugli sviluppi del secondo tiro dalla bandierina il pallone entra in porta toccato da Tantardini che batte il proprio portiere, 0-1. La FeralpiSalò deve riordinare le fila, ma offre il fianco al contropiede giallorosso orchestrato da ( 37°) De Rose e non finalizzato da Pià.

Al 38° il Lecce raddoppia: il portiere svirgola il pallone che finisce tra i piedi di Pià, il brasiliano lo aggira e deposita in rete per il 2-0. Il brasiliano festeggia il gol ma è costretto, qualche minuto dopo, a lasciare il campo per infortunio. Al suo posto Bogliacino.

In avvio di 2° tempo il Lecce cerca di chiudere la partita: all’8° Giacomazzi traccia la via del gol per Jeda, ma il brasiliano perde il tempo per tirare.

(18°) Toma rispedisce in campo Chiricò: l’esterno sostituisce Falco e si mette subito in evidenza servendo Memushaj e da questi a Bogliacino, il quale calcia sull’esterno della rete.

Il terzo arriva al 25°: bel taglio di Chiricò sul lancio di Bogliacino. Il laterale giallorosso dribbla il portiere e deposita in rete senza curarsi della presenza e della posizione più favorevole di Jeda. Al 26° Remondina effettua il primo cambio richiamando Fabris per Milani. Toma invece richiama Jeda e inserisce Esposito.

Al 41° Bogliacino ha sul sinistro il pallone per il quarto gol, ma calcia sul portiere. Finisce 3-0 per i giallorossi che nel prossimo turno saranno impegnati a Bolzano contro il SudTirol.