Panico in via Don Alberione: bruciate 2 auto e condomini in strada

INCENDIO

LECCE  –  Si sono visti costretti a lasciare le loro case nel cuore della notte. In pochi minuti il condominio si è infatti riempito di fumo nero e l’aria è diventata irrespirabile. Decine di persone si sono riversate per strada, alcune che ancora dormivano, sono state svegliate dalla Polizia e invitate a lasciare gli appartamenti.

È stato il panico alle 2 del mattino in via Don Giacomo Alberione, nel complesso ‘Agave’, alla periferia di Lecce. L’incendio di due autovetture parcheggiate nei box delle palazzine al civico 24, 25 e 26 ha provocato il caos: fiamme e fumo nero che in breve tempo hanno saturato gli ambienti. I Vigili del Fuoco hanno lavorato sino all’alba per domare il rogo ed hanno constato danni seri anche alla struttura.

Diverse pattuglie delle volanti sono arrivate sul posto svegliando i condomini ancora in casa, esortandoli ad uscire ed allertando anche il 118. Per due di loro, intossicati, è stato infatti necessario il trasporto in ospedale. La zona poi è stata isolata.

L’incendio è partito dal garage, ed ha interessato una Fiat Idea e la Fiat Panda che si trovava accanto, ma ha anche danneggiato l’impianto di deflusso delle acque fognanti e parte dell’impianto elettrico. I due mezzi appartengono ad una casalinga e ad un commerciante, ed ora le indagini sono concentrate sulla ricerca del movente di quello che sembra essere un attentato. La Polizia Scientifica ha effettuato i rilievi ed ha acquisito i filmati di alcune telecamere di videosorveglianza, sia private che pubbliche, che potrebbero aver ripreso qualche movimento sospetto.