Mense ospedaliere: gara d’appalto al palo, nuovi licenziamenti in arrivo

servizio mensa

LECCE  –  Nuovi licenziamenti per i lavoratori delle mense ospedaliere. Sono stati comunicati ai dipendenti della Compass e seguono i 15 licenziamenti, ora impugnati, nella RRPuglia. La gara d’appalto, d’altronde, è ancora al palo.

Anzi, sono stati di nuovo sospesi i termini per la presentazione delle offerte, dopo che 6 grosse aziende del nord si sono dette interessate all’appalto, hanno effettuato sopralluoghi e chiesto integrazioni e chiarimenti sulla gara.

Incerto, però, ancora, il destino degli attuali addetti al servizio. Secondo stime dei sindacati, con i nuovi costi contenuti della nuova gara, gli esuberi sarebbero circa 80.

Per questo la ASL sta lavorando ad un aumento dei costi, per far lievitare almeno di un euro l’attuale prezzo di 12,30 a pasto giornaliero. È per questo che ieri si è tenuto un tavolo tecnico in via Miglietta.

Lunedì la questione sbarcherà a Bari, nel vertice previsto con i vertici della Regione.