Concerto Capletone, “violento e omofobo”. Gli organizzatori tranquillizzano

Livello UndiciOttavi

TREPUZZI (LE)   –   Il concerto del cantante giamaicano Capleton, che si terrà domani sera, presso la casa della musica Livello 11/8, a Trepuzzi, ha messo in allarme alcuni Sindaci dei Comuni del nord Salento, che hanno chiesto la cancellazione della data per i contenuti violenti e omofobi dei testi delle canzoni.

Poi, è giunta la rassicurazione degli organizzatori: “Capleton è molto amato e seguito nel Salento per la sua musica, non è la prima volta che viene in questa terra per i suoi concerti.  Non condividiamo alcuni dei testi delle sue canzoni e teniamo a precisare che il suo manager ci ha comunicato un atto di impegno e dichiarazione sottoscritta dall’artista nella quale dichiara di non essere contro gli omosessuali e si impegna a non pronunciare testi omofobi, nè istigazioni alla violenza.  Gli organizzatori prendono distanza da eventuali dichiarazioni di tal fatta, ma siamo sicuri che ciò non avverrà non essendo mai avvenuto in precedenza. Capleton terrà il concerto nel Livello 11/8 in quanto struttura-contenitore, aperto a tutte le opinioni, idee e forme d’arte purchè basate sulla tolleranza, l’integrazione e, soprattutto, l”apertura’ all’altro. Siamo pronti ad interrompere il concerto qualora ciò dovesse non avvenire.”

In base a questo impegno assunto dagli organizzatori, l’unione dei comuni del nord Salento ha fatto marcia indietro:

“Si ritiene, alla luce del contenuto del citato comunicato e all’esito di un incontro che si è tenuto in data odierna, nelle ore pomeridiane, con alcuni Sindaci dell’Unione del Nord Salento e con gli organizzatori del concerto, di dover ritirare la diffida in questione, a condizione che gli organizzatori stessi si impegnino, così come da loro dichiarato, a far svolgere il concerto all’insegna della buona musica e nel rispetto di tutte le sensibilità culturali, religiose e di genere”.