‘Cementir’ congela l’investimento a Taranto

Taranto

TARANTO   –   Il gruppo ‘Cementir’, che ha chiuso il 2012 con risultati in forte crescita trainati dalle attività all’estero, soffre ancora in Italia, dove pensa ad una razionalizzazione della produzione dei quattro impianti di cemento. Ma non ci sarà “nessuna chiusura”, ha garantito il Presidente Francesco Caltagirone Jr.

Mentre è al momento “congelato” l’investimento per il nuovo impianto di Taranto.