1° Maggio, ‘Controconcertone’ per la questione tarantina

Michele Riondino

TARANTO  –  Michele Riondino, ma anche Andrea Rivera, Elio Germano, Fiorella Mannoia, Luca Barbarossa e molti altri ancora. Un ventaglio di artisti di fama nazionale pronti a sostenere la questione tarantina,con il concerto del 1° Maggio, festa dei lavoratori. O almeno, sarebbe proprio il lavoro, il senso vero della ricorrenza.

Ma a Taranto? Lavoro, ma quale lavoro?

Quello di Taranto sarà diverso dagli altri concerti nelle piazze d’Italia. Sarà un ‘Controconcerto’, organizzato Michele Riondino. “Una sfida – dice l’attore – contro chi ha distrutto la mia città. Complici anche i sindacati”, accusa.

Altro che lavoro a Taranto.

Il ‘Controconcertone’ si terrà al parco archeologico delle mura greche, dalle 10 alle 24.

Un’intera giornata dedicata alle tematiche del lavoro, dell’ambiente e della salute.

Una giornata, dunque, all’insegna della riflessione e non solo della buona musica.