Rigassificatore, Curto propone il referendum consultivo

curto

BRINDISI   –   Un referendum consultivo per conoscere l’opinione dei brindisini sul rigassificatore. Questa la proposta avanzata dal Consigliere regionale di FLI, Euprepio Curto, che aggiunge: “Se avessimo dato la parola ai cittadini,

il risultato sarebbe stato sicuramente in contrasto con le decisioni assunte definitivamente dalle Istituzioni”.

Dichiarazioni che arrivano a margine del referendum sull’Ilva di Taranto, che Curto commenta così: “La città di Taranto ha detto ‘no’ al clima anti-industriale che da qualche tempo a questa parte aveva messo in discussione la sussistenza del più grande impianto siderurgico d’Europa.

Ma il pronunciamento –  conclude –  ha pure indicato la strada da seguire: i grandi impianti industriali costituiscono una opzione irrinunciabile per lo sviluppo e per l’occupazione anche se, al contempo, vanno salvaguardati sia l’ambiente che la salute dei lavoratori”.