Referendum Ilva flop: niente quorum, votano in 34.000

Ilva

TARANTO   –   Il quorum del referendum, a Taranto, alla fine è rimasto lontano. Alla consultazione  per la chiusura totale o parziale  dell’Ilva vota poco meno del 20%  degli aventi diritto: il 19.52%,   33.774 persone per il primo quesito, 33.769 per il secondo.

Si è recato alle urne un tarantino su cinque.

 Per essere  valido,  il referendum consultivo  avrebbe dovuto superare la quota di sbarramento del 50% più uno degli aventi diritto,  ossia  86.300  votanti su un totale  di 173.000.

Lontana anche la  soglia psicologica, individuata dagli organizzatori, del 30%.

Il referendum, per quanto nelle urne sia stata netta la prevalenza di ‘sì’ (alla chiusura della fabbrica) –  il risultato si conoscerà nelle prossime ore –  non ha sfondato in città.

Significativo anche il dato giunto dal quartiere Tamburi, a ridosso della fabbrica e più esposto alle emissioni. Nel rione, i residenti hanno votato meno che nel resto della città.