Folle inseguimento in Tangenziale, 2 arresti per droga

Polizia

LECCE     Con un etto di cocaina nascosta in auto  non avevano  alcuna intenzione di fermarsi all’alt imposto dalla Polizia. Le manette sarebbero state assicurate. Per questo i due giovani intercettati dalle pattuglie della Squadra Mobile di Lecce sulla statale Lecce-Brindisi all’altezza dello svincolo per Surbo-Trepuzzi, hanno tentato in tutti i modi di fuggire lanciandosi a folle velocità sulla statale, imboccando la Tangenziale ovest per poi arrivare sulla Lecce-Gallipoli, con la Polizia alle spalle.

Un folle inseguimento, intorno alle 18 del pomeriggio,  tra una Mercedes GLK con a bordo due ugentini e le pattuglie della Sezione Antidroga, durato diversi chilometri.

L’autista della Mercedes, con manovre pericolosissime tra le auto in transito, ha anche tagliato la strada alla Polizia che lo affiancava, immettendosi  in uno svincolo e raggiungendo la zona industriale di Surbo. Ed è qui, nel piazzale dello scalo ferroviario che i due si sono arresi per poi essere immediatamente arrestati.

Durante la corsa, non hanno esitato a speronare la pattuglia per gettarla fuori strada.  Un 22enne   ed Eros De Filippis, 36 anni, entrambi di Ugento, avevano con sè un carico di cocaina: 109 grammi che stavano portando a cas,a dopo l’acquisto nell’hinterland leccese. Hanno cercato di disfarsene in corsa lanciandola dal finestrino, ma è stata recuperata.

 L’autista, Cristiano Cera, aveva con se anche 280 €. Per i due è scattato l’arresto. I telefonini, sequestrati, potranno fornire informazioni utili sui loro movimenti e contatti.