Sequestrato canile-lager a Grottaglie, ‘detenuti’ 500 cani

canile

GROTTAGLIE (TA)  –  Sigilli al canile di Grottaglie, da parte dei Carabinieri del NAS e del Comando provinciale di Taranto, in collaborazione con Corpo Forestale dello Stato e del Servizio Veterinario della ASL. La struttura è affidata in gestione ad un’associazione di volontariato in base ad una convenzione stipulata con l’ente locale.

I controlli hanno evidenziato la presenza di numerosi cani ‘detenuti’ – e molti ammalati – negli spazi comuni fuori dai box.

L’immobile destinato al presidio medico veterinario, secondo i militari, era in forte stato di degrado ed in pessime condizioni strutturali, con presenza di muffe ed umidità.

Nel canile sono presenti oltre 500 cani, molti dei quali sono risultati affetti da patologie, quali leishmaniosi e rogna. A conclusione dell’ispezione sono state ritirate le autorizzazioni per la gestione del canile. E’ stata concessa la facoltà d’uso “al solo fine di garantire la cura e la custodia dei cani, in attesa di eventuali determinazioni – precisa una nota dei Carabinieri – dell’Autorità Giudiziaria”.