Sanitaservice, prima notte sul tetto senza risposte

'vito fazzi'

LECCE  – Prima notte sul tetto per i lavoratori di Sanitaservice che ieri hanno occupato il terrazzo della palazzina sede della in house all’interno del  ‘Fazzi’. Non hanno ancora ricevuto le risposte attese da Vendola e dall’Assessore Gentile che, il 19 marzo, avevano promesso di convocare un tavolo con loro entro 15 giorni per discutere del nodo cruciale, vale a dire l’aumento dell’orario di lavoro a full time.

Invece, per lunedì l’Amministratore Unico, Lorenzo Martello, ha convocato un tavolo solo con i sindacati confederali, proposta non condivisa e anzi avversata da usb, che guida la protesta.

Per lunedì, dunque, si preannunciano nuove scintille.