Roghi nella notte, in fiamme un’auto ed un furgone

auto incendiata

Una Fiat Punto è andata completamente distrutta in un incendio la cui natura sembra essere dolosa. E’ accaduto la notte scorsa a Cutrofiano, in via Chiusa. Ad accorgersi del rogo è stato lo stesso proprietario, un 50enne del posto.

L’uomo è stato svegliato da alcuni rumori in strada.

Una volta fuori non ha potuto fare nulla per bloccare le fiamme se non chiamare i Vigili del Fuoco.

Una squadra è intervenuta dal distaccamento di Maglie. Sono stati gli stessi Vigili, una volta domato l’incendio, a notare residui di liquido infiammabile.

Sul posto, anche i Carabinieri della locale Stazione che hanno avviate specifiche indagini valutando diverse ipotesi, dall’atto vandalico, allo scambio di persona.

La vittima, un fruttivendolo incensurato, ha spiegato agli inquirenti di non aver mai ricevuto minacce o richieste di altro tipo.

Ed un altro incendio, di natura dolosa è stato registrato a Castromediano.

In questo caso sono intervenuti gli agenti delle Volanti. In fiamme un Fiat Scudo intestato ad un’impresa edile leccese. A dare l’allarme sono stati alcuni testimoni che, dopo aver sentito il rumore di un finestrino mandato in frantumi, hanno raccontato alla Polizia di aver notato il mezzo avvolto dalle fiamme e due ragazzi fuggire a bordo di una Fiat Punto diretti verso l’imbocco della Tangenziale.

I Vigili del Fuoco hanno confermato la natura dolosa delle fiamme, ora si attende l’esito delle indagini per chiarire il movente del gesto.