FLC CGIL su protesta lettori: “Non si fa fede ali impegni assunti in passato e si tagliano gli stipendi”

rettorato lecce

LECCE   –   E prima che una delegazione di sindacati e studenti venisse ricevuta, sono trascorse circa 4 ore, durante le quali   i lettori/CEL hanno impiegato il tempo svolgendo nella sala conferenze del Rettorato gremita di studenti, una ‘lezione’ multilingue.

“Ancora una volta – scrive la FLC CGIL –  l’Amministrazione si è trincerata dietro improbabili norme di legge o vincoli imposti dai Revisori dei Conti per nascondere la volontà di non mantenere gli impegni assunti in passato, tagliando le retribuzioni”.

La FLC CGIL, dopo aver presentato una diffida preparata dai propri legali, ha fatto appello alla sensibilità democratica dei Consiglieri chiedendo di ripristinare la liquidazione del trattamento integrativo ai lettori/CEL e di dimostrare una maggiore disponibilità al dialogo al fine di pervenire ad un accordo sindacale condiviso da tutti.