Barca travolge sub, mezzo sequestrato

Tribunale di Brindisi

BRINDISI  –   E’ stata sequestrata su disposizione della Procura di Brindisi l’imbarcazione che, ieri pomeriggio, ha travolto il sub di Carovigno, Nicola Pepe, nelle acque di specchiolla. Il mezzo sarà sottoposto ai rilievi del caso.

Non destano preoccupazioni, intanto le condizioni di Pepe, che  ha riportato una ferita lacero-contusa alla coscia destra e un sospetto trauma toracico.

Il sub è ora ricoverato presso l’Ospedale ‘Perrino’ di Brindisi. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, operata dai militari dell’Arma e dalla Capitaneria di Porto, il  50 enne di San Vito Giovanni De Bias, a bordo della sua imbarcazione professionale lunga 6 metri, si sarebbe accorto della presenza del sub solo dopo l’impatto.

E’ stato il 50enne a soccorrere luomo e, una volta arrivato a riva, ad allertare il 118.