Sequestro da 700.000 €, nel mirino della DIA imprenditore di Nardò

DIA Lecce

NARDO’ (LE)   –    Beni del valore complessivo di 700.000 € sono stati sequestrati dalla DIA  di Lecce a un imprenditore, Francesco Russo, di 60 anni di Nardò, già condannato in passato per tentata estorsione, rapina, sequestro di persona e porto illegale di armi da fuoco.

L’uomo è ritenuto dagli investigatori vicino al clan Padovano.

 Il sequestro interessa una villa di 540 metri quadrati, due locali commerciali; 7 terreni, per 50 are; 4 conti correnti bancari; 2 autovetture di grossa cilindrata.

Il provvedimento è stato eseguito sulla base di un decreto emesso dal Tribunale di Lecce a seguito della proposta di misura patrimoniale avanzata dalla DIA, che a conclusione degli accertamenti, ha evidenziato la manifesta sproporzione tra gli esigui redditi dichiarati da Russo e l’ingente patrimonio a lui riconducibile, risultato intestato a parenti stretti.