Contratti in scadenza, trasporto oncologico di nuovo a rischio

polo oncologico di Lecce

LECCE   –    E in stato di agitazione ci sono anche i lavoratori che un anno fa occuparono un altro tetto, quello del polo oncologico. Si tratta dei 50 OSS e 50 autisti del servizio di trasporto oncologico, poi assorbiti dalle ditte esterne che si occupano dell’assistenza domiciliare.

Il contratto di 39 di loro, è stato prorogato fino al 30 giugno e ad oggi non si hanno notizie sulla proroga.

Il prossimo 16 aprile si terrà un sit in in Prefettura.