Processo BOC: 10 anni di carcere e un milione di risarcimento danni

tribunale di lecce

LECCE   –  Dieci anni di carcere e oltre un milione di risarcimento danni nei confronti del Comune di Lecce. Durissima la condanna inflitta dal collegio della prima sezione penale del Tribunale di Lecce, presieduta dal giudice Stefano Sernia, nel processo nato dall’inchiestasui «premi» dei Boc (buoni ordinari del Comune di Lecce). Cinque anni e mezzo sono stati inflitti all’ex dirigente del settore economico e finanziario, oggi all’ufficio patrimonio, Giuseppe Naccarelli; 4 e mezzo all’ex assessore al bilancio Ennio De Leo. Per entrambi si è aggiunta l’accusa di concorso in peculato.

Assolto, perchè il fatto non costituisce reato uno dei componenti dello staff, Lucio Stefanelli. Sbigottito l’ex assessore De Leo: “E’ una pazzia. Aggiungere un’accusa alla penultima udienza di un processo senza darci la possibilità di difenderci.”