Lecce, Toma: “Se il Trapani vince, ha la B in tasca”

Antonio Toma   .

LECCE  –   Il finale di stagione metterà di fronte il Lecce ad uno sforzo notevole. Ci sono da percorrere le ultime 5 partite, ma la stagione si allungherà se ci sarà l’appendice dei play-off. A spiegare l’importante lavoro svolto dalla squadra è stato il medico sociale del Lecce Giuseppe Palaia.

“La condizione fisica della squadra è in netto miglioramento”, ha detto il responsabile sanitario della squadra leccese.

Toma, alla ripresa del campionato, il 14 aprile contro la Reggiana, potrà valutare anche i possibili innesti nell’undici titolare di Foti, Chevanton e probabilmente anche Giacomazzi. Non ancora Petrachi: per il portiere il recupero prevede un lavoro differenziato di almeno altre tre settimane.

E’ stata anche una settimana in cui si è registrata qualche tensione tra compagni di squadra. L’ultimo episodio ha visto protagonisti Pià e De Rose. “Sono cose che succedono nel calcio – ha spiegato – sono d’accordo con Antonio Tesoro quando afferma che una tensione positiva”.

Ancora una domenica di pausa per il Lecce che si mette davanti alla tv e lunedì sera seguirà con attenzione Sud Tirol-Trapani che terrà aperti o chiuderà quasi definitivamente i giochi promozione. “Faccio il tifo per il Sud Tirol – aggiunge il Tecnico magliese – ma se dovesse vincere il Trapani, il campionato potrebbe considerarsi chiuso”.