Rubano abbigliamento a Nardò, nei guai 2 sorelle

Commissariato Nardò

NARDO’ (LE)  –   Denunciate a piede libero con l’accusa di furto aggravato e continuato in concorso tra loro, due sorelle  di 40 e 44 anni incensurate e originarie dell’hinterland neretino, delle quali una è  avvocato. Le due, dopo aver provato alcuni capi d’abbigliamento in un negozio a Nardò, se ne sono uscite senza  fare acquisti ma indossando due felpe sottratte dalla boutique.

A contattare gli agenti del locale Commissariato, proprio il titolare dell’esercizio che si è subito reso conto della messinscena e della mancanza dei due capi del valore complessivo di 240 €.

Gli agenti le hanno aspettate sotto casa e durante la perquisizione è stata rinvenuta anche una terza felpa per bambino, rubata il giorno prima in un altro negozio sempre a Nardò.

Commenti

  1. Valeria scrive:

    I poveri rubano per fame ……..ma i ricchi rubano per vizio, che schifo