Ex poliziotto abusò della figlia? Testimonianza valida

nardò

LECCE  –   E’ stata ascoltata oggi, davanti al Giudice delle Indagini Preliminari Vincenzo Brancato, la Psicologa romana Marilena Mazzolini, che ha confermato la capacità a rendere testimonianza della bambina di 9 anni che sarebbe stata violentata dal padre, un ex poliziotto in pensione di Nardò.

L’uomo, assistito dall’Avvocato Giuseppe Bonsegna, ha sempre rigettato le accuse sostenendo che la piccola, che purtroppo era solita fare incubi, abbia solo sognato gli abusi. Ora sarà la Procura a decidere come procedere.

La bambina è nata dalla relazione tra l’ex poliziotto neretino e una collega russa. Entrambi prestavano servizio presso l’Ambasciata italiana. Dopo la fine del rapporto, l’uomo è tornato nel Salento, dove la donna accompagnava di tanto in tanto la figlia per permetterle di incontrare il padre. Gli abusi sarebbero avvenuti proprio in una di queste occasioni.