Bufera università: “Trasferito per punizione”, De Pascalis fa ricorso

Università del Salento

LECCE  –   Torniamo a parlare della bufera dell’inchiesta nell’Università del Salento: il Dirigente sindacale della FLC CGIL, Manfredi De Pascalische presentò l’esposto in Procura per denunciare presunte irregolarità nelle procedure concorsuali presso l’Ateneoda parte dell’allora Direttore generale Emilio Miccolisè stato trasferito in un altro ufficio e gli è stato revocato il precedente incarico.

Ora ha presentato un ricorso al Giudice del Lavoro di Lecce per essere reintegrato nel suo precedente incarico.

“Il trasferimento in questione è stato effettuato in difformità delle norme contrattuali ed esclusivamente per fini punitivi”, scrive la Segreteria provinciale FLC CGIL.

“Lo stesso De Pascalis – dicono i sindacalisti – nel corso degli ultimi mesi ha presentato istanze di revoca del provvedimento senza però avere alcun riscontro positivo da parte del nuovo Direttore Generale che strumentalmente si nasconde dietro l’esigenza di aspettare l’esito dell’azione giudiziaria”.

Il sindacato ha inoltrato una segnalazione al Dipartimento della Funzione Pubblica ai sensi della legge anticorruzione, che tende proprio a colpire comportamenti discriminatori come quello che, secondo il Sindaco, avrebbe posto in essere il Direttore Generale.