Inchiesta Escort, Laudati chiede il trasferimento

Antonio Laudati

BARI     Il Procuratore della Repubblica di Bari, Antonio Laudati, ha chiesto il trasferimento al Consiglio Superiore della Magistratura. Lo riferisce ‘Repubblica’ nell’edizione pugliese del quotidiano. La richiesta, è scritto, è stata inviata nei giorni scorsi ed è di ‘trasferimento in previsione’.

L’8 aprile prossimo, infatti, è prevista l’audizione di Laudati alla I Commissione del CSM, in vista di un eventuale trasferimento per incompatibilità ambientale.

Tre le destinazioni richieste: la Procura Generale della Cassazione, la Direzione Nazionale Antimafia, dove tornerebbe come Sostituto e la Procura Generale di Corte d’Appello.

Su Laudati pende anche un procedimento penale da parte della Procura di Lecce che ha già chiesto nei suoi confronti il rinvio a giudizio per abuso d’ufficio ai danni di due suoi PM, nonchè di favoreggiamento personale nei confronti di Gianpaolo Tarantini e, indirettamente, dell’ex Premier Silvio Berlusconi, nell’inchiesta Escort.