Elicotteri Augusta, l’India blocca il contratto

'AgustaWestland'- BR

BRINDISI  –   L’India blocca la commessa degli elicotteri italiani Augusta Westland. A due mesi dallo scandalo Finmeccanica, il Comandante delle forze armate indiane ha chiesto lo stop del contratto al Ministero della Difesa, in attesa che vengano chiariti i sospetti di corruzione emersi nell’indagine relativa agli elicotteri AW 101.

L’Esercito vuole vederci chiaro sulle presunti tangenti relative all’asta per la fornitura di 197 velivoli leggeri dalla quale Finmeccanica era stata esclusa.

E’ quanto riportato dal quotidiano The Times of India: una notizia che potrebbe avere gravi ripercussioni sullo stabilimento brindisino dell’Augusta Westland che produce le strutture metalliche e le fusoliere dell’elicottero militare finito nella bufera.