Lecce, la serie B arriva da lontano

Antonio Toma

LECCE  –    Il Lecce deve attrezzarsi bene e in fretta per raggiungere la serie B. Dalla porta principale o da quella di servizio è lo stesso. La squadra di Toma oltre ad assumere un atteggiamento da formazione di serie C, perseguendo un calcio concreto e fruttuoso, deve anche trovare in trasferta, un ruolino di marcia da 3 punti.

Perchè sarà lontano dal ‘Via del Mare’ che i giallorossi cercheranno di rientrare in quella cadetteria dove la scorsa estate sono stati solo di passaggio.

La squadra leccese dovrà disputare due partite in casa e tre in trasferta: al ‘Via del Mare’ riceverà la visita di Salò e Carpi; fuori toccherà le tappe di Reggio Emilia, Bolzano (contro il Sud Tirol) e Bergamo (contro l’Albinoleffe).

I numeri da viaggio del girone di ritorno non regalano sorrisi. Tutt’altro. Tre pareggi, una sola vittoria e una sconfitta. Questo il magro bottino di Giacomazzi e compagni in cinque partite esterne. Un trend che non ha fatto da specchio all’andamento riscontrato al ‘Via del Mare’ dove i giallorossi hanno ottenuto cinque vittorie e una sola sconfitta, pesantissima, contro il Trapani concorrente diretta per la promozione diretta.

Di tutt’altro peso il bottino dei siciliani, i quali hanno conquistato cinque vittorie esterne. La squadra di Boscaglia sa solo vincere e ha fatto meglio che in casa. Ecco perchè il calendario del finale di stagione non fa paura. Il Trapani dovrà giocare quattro partite fuori e due in casa. Ha una partita in più rispetto al Lecce (jolly che cercherà di non sprecare lunedì a Bolzano contro il Sud Tirol), ma tra le prime tre della classifica ha forse il calendario meno semplice: dopo la sfida con il Sud Tirol riceverà la visita del Pavia; quindi l’attuale capolista avrà due trasferte consecutive prima a San Marino e dopo a Bergamo contro l’Albinoleffe. L’ultima casalinga sarà contro la Reggiana prima della sfida sul campo della Cremonese che probabilmente avrà ancora qualche chance play-off da giocarsi.

Per quanto riguarda il Sud Tirol, la formazione di Vecchi scenderà quattro volte davanti al pubblico amico e due in trasferta. Lo stadio amico potrebbe essere l’arma in più per gli altoatesini. Basti pensare che nel girone di andata, su 7 incontri disputati, 6 si sono conclusi con la vittoria. Inoltre, il Sud Tirol riceverà in casa sia Trapani, sia Lecce. L’appuntamento con i giallorossi salentini è fissato subito dopo la sfida con la Virtus Entella, prima di due gare casalinghe consecutive.

Insomma, un finale di campionato tutt’altro che scontato e tutto da scrivere, ma con la marcia giusta.