Dramma Carovigno, per Franca nessuna possibilità di ripresa

Ospedale 'Perrino'

BRINDISI   –   Non ci sono possibilità di ripresa per la giovane madre di Carovigno che ieri sera si è lanciata dal terrazzo di casa dopo aver avvelenato la figlia di 3 anni con una dose di pesticida. Lo dicono i medici del reparto di Rianimazione dell’Ospedale ‘Perrino’ di Brindisi, dove la donna è stata trasferita dopo essere stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico nel nosocomio ostunese.

La 32enne Franca Spano è ormai in coma irreversibile e ai medici che l’hanno presa in cura non resta che dichiarare la morte cerebrale.