Veleni a Torre Veneri? Arrivano i sommozzatori

Poligono di Torre Veneri

TORRE VENERI  (LE)   –     Nel Poligono di Torre Veneri, sono partite oggi le attività di campionamento disposte dalla Procura che ha aperto un fascicolo per smaltimento illecito di rifiuti. Da un lato, la squadra di 3 sommozzatori dell’Arma dei Carabinieri, provenienti da Bari, hanno effettuato le prime immersioni nello specchio d’acqua situato lungo la fascia costiera su cui insistono i Poligoni.

Servono a verificare lo stato del fondale e a repertare eventuale materiale balistico.

Dall’altro lato, il personale dell’ARPA Puglia e i tecnici dell’ISPRA  hanno prelevato campioni di terra e residui di esercitazioni nelle aree in cui si eseguono tuttora le esercitazioni a fuoco da parte dell’Esercito Italiano.

Sul posto anche i Carabinieri del NOE di Lecce, accompagnati dai Consulenti tecnici Susanna e Sanna, a cui il Sostituto Procuratore Elsa Valeria Mignone ha conferito l’incarico lo scorso 6 marzo.