‘Università Codacci Pisanelli’: coro di sì dall’accademia alla politica

Biancaneve Codacci Pisanelli

LECCE   –    Intitolare l’Università del Salento a Giuseppe Codacci Pisanelli, la proposta rilanciata 3 anni dopo da Paolo Pagliaro, la prima risale al 2010 quando Bari tributava Aldo Moro dedicandogli l’Università, trova grande adesione non solo negli ambienti accademici ma anche politici.

Il Movimento Regione Salento alla vigilia del centenario ha voluto smuovere le coscienze e le Istituzioni che non hanno previsto nessun evento per ricordare un illustre mente, cofondatore dell’Università di Lecce.

E così, per non ricadere nella trappola del ‘nemo propheta in patria’, si è lanciata una petizione corredata da una pagina Facebook ad hoc per perorare la causa.

“Non dobbiamo dare nulla per scontato”, dice oggi Biancaneve Codacci Pisanelli, figlia dell’Onorevole, “se abbiamo l’Università, l’Accademia delle Belle Arti e dei treni che seppur in ritardo arrivano comunque a Lecce, lo dobbiamo a chi ha lavorato per noi, al nostro passato che non deve cadere nel dimenticatoio”.

Fra i firmatari della petizione c’è il Sindaco di Tricase, Antonio Coppola. Il Presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, è d’accordo con la proposta del Movimento Regione Salento, ma per dare maggiore vigore all’adesione, la proposta approderà in Conferenza dei Capigruppo per avere un sì unanime, annuncia Gabellone.

La proposta d’intitolazione dell’Università del Salento a Codacci Pisanelli incassa il ‘sì’ del Senatore Giorgio De Giuseppe. Adriana Poli Bortone, presidente di Grande Sud, ricorda “a partire dalla nostra Regione, Codacci Pisanelli non viene debitamente ricordato specialmente in un momento come questo in cui andrebbero esaltati i valori di onestà, competenza, generosità verso i propri territori”.

Nel mondo accademico si registra non solo l’attivismo del Prof. Wojteck Pankiewicz ,ma anche la convinta adesione del Prof. Ernesto Sticchi Damiani, Presidente della Camera Amministrativa di Lecce, Brindisi e Taranto.

Più cauto Raffaele De Giorgi. Il Preside della Facoltà di Giurisprudenza preferisce esprimersi dopo aver portato la questione nel Direttivo di Facoltà.

C’è da giurare che la battaglia è solo all’inizio.

Commenti

  1. Vincenzino scrive:

    Questa “cautela” di tale De Giorgi mi fà sorridere. E se provassimo a intitolarla proprio a lui? Ma va….! Codacci Pisanelli è stato un vero patriota, non certamente un Aldo Moro.
    Anche 10 università gli intitolerei, capito De Giorgi?