Truffa ai danni della Regione: condannata la ‘Vision’

QuattroStelle

LECCE  –   E’ stato condannato a 3 anni e mezzo di reclusione e 900.000 € di risarcimento danni nei confronti della Regione Puglia, Alessandro Assiro, ex Direttore generale della ‘Vision 2000′ accusato, insieme con la società di alta formazione, di truffa aggravata consumata e tentata ai danni della Regione.

La società è stata anche condannata al pagamento di una sanzione pecuniaria di 206.000 e 400 €, nonchè interdetta per due anni dal contrattare con la Pubblica Amministrazione ed esclusa, per lo stesso periodo da agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi.

Il Giudice Silvia Minerva, davanti alla quale si è celebrato il processo, ha anche disposto la confisca di tutti i beni già oggetto di sequestro, tra cui la sede della società, in via Abramo Balmes, nel centro storico di Lecce.

I presunti imbrogli riguardano i finanziamenti della Regione nel settore della formazione professionale. Si tratta dei contributi assegnati attraverso i programmi ‘Bollenti spiriti’ e ‘Ritorno al futuro’.

 Dalle indagini, condotte dagli uomini del nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Lecce  e coordinate dal PM Imerio Tramis, è emerso che la ‘Vision 2000’ non era in possesso dei requisiti richiesti agli organizzatori dei corsi.

L’Avv. Flavio Santoro, legale di Assiro, annuncia già ricorso in appello.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*