Il TAR ‘rivede’ le farmacie: ko a San Cesario, ok a Maglie

TAR di Lecce

LECCE   –    Con due sentenze destinate a fare scuola, il TAR di Lecce mette ordine in due casi, quelli di Maglie e di San Cesario, nella complicata vicenda delle farmacie comunali. È stato respinto il ricorso delle 4 farmacie operanti a Maglie contro la delibera con cui la Regione ha individuato la sede della quinta farmacia nel quadrante ovest del centro abitato di Maglie e non nella frazione di Morìgino come, invece, chiedevano gli altri farmacisti della città: una richiesta respinta dal TAR che viceversa ha accolto le ragioni dei legali Pierluigi Portaluri e Giorgio Portaluri.

Diversa la decisione a San Cesario, Comune per il quale il TAR ha annullato la istituzione della terza farmacia.

Accogliendo il ricorso proposto dai titolari delle farmacie già esistenti assistite dall’Avv.Pietro Quinto che aveva contestato la competenza della giunta comunale che nel maggio del 2012 aveva istituito la terza farmacia: secondo i Giudici, però, non doveva essere la giunta ma il Consiglio comunale a prendere eventualmente quella decisione.