La polemica delle Avvocate: “Ordine maschilista”

sito Ordine Avvocati Lecce

LECCE  –   A Lecce, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati ha votato pochi giorni fa il nuovo Presidente, dopo le dimissioni di Luigi Rella. Ha vinto, ottenendo 8 voti su 15, Raffaele Fatano. Gli altri 7 voti sono andati a Roberta Altavilla. Tutto legittimo, dunque,ma si dà il caso che la Altavilla sia stata la più suffragata, cioè la prima degli eletti, alle votazioni dello scorso anno per la composizione del Consiglio dell’Ordine.

E pertanto – dicono le sue colleghe – ci si aspettava che i componenti il Consiglio rispettassero la volontà dell’intero elettorato facendola diventare Presidente. Se non la prima volta – quando Presidente è stato eletto Rella che era la seconda preferenza degli Avvocati –  al meno la seconda.

E invece così non è stato; neanche mercoledì scorso ha ottenuto la maggioranza dei voti dei Consiglieri. “La verità è che le pari opportunità difficilmente si concretizzano quando si tratta di dare ad una donna una carica di potere” è quanto sostengono alcune avvocate del neo costituito Comitato pari opportunità del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lecce, che ha organizzato, nelle sale dell’Acaya Golf Resort, il Convegno dal titolo ‘Avvocate: è possibile una carriera brillante’ con donne che sanno come rivendicare la parità.

“Eppure a Lecce la metà degli Avvocati – dice la Presidente del Comitato – è donna”.