Serve una vittoria da congelare

Antonio Toma

LECCE   –    Contro il Pavia, il Lecce proverà a mettere in cassaforte 3 punti preziosissimi. Per i giallorossi è l’ultima partita prima di 21 giorni senza gare ufficiali. Arriva infatti la sosta per la Santa Pasqua e il pit stop che attende i giallorossi perchè previsto dal calendario.

Quando i giallorossi torneranno in campo, il prossimo 14 aprile potrebbero ritrovarsi a pari punti con l’Alto Adige o secondi.

Quando la squadra di Toma riposerà si giocherà il confronto diretto tra Alto Adige e Trapani. Una vittoria della squadra alto-atesina permetterebbe di agganciare i giallorossi (ammesso che la situazione domani sera resterà quella attuale), ma permetterà anche al Lecce di restare più vicino alla squadra siciliana.

Niente calcoli però come ha detto l’Amministratore Delegato del Lecce Antonio Tesoro. Si scenderà in campo senza guardare l’avversario e soprattutto con una mentalità da Serie C.

Non sono più ammissibili radicali cambiamenti nel giro di pochi giorni, come è accaduto alla squadra di Toma dalla partita contro il Lumezzane alla sfida con il Portogruaro. Una questione di testa, ha detto Tesoro.

Questa sera, niente errori. Contro il Pavia comincia il nuovo inseguimento al Trapani, ma anche la migliore posizione sulla griglia di eventuali play-off.

Il Tecnico del Lecce Toma dovrà rinunciare a Tomi (squalificato), a Foti ed Esposito infortunati e a Diniz influenzato, oltre al portiere Petrachi in recupero dopo l’intervento al ginocchio destro.