Carmelo Bene rivive a Otranto, finanziato il Museo

OTRANTO  (LE)   –   La memoria di Carmelo Bene non sarà dispersa. Otranto dedicherà un Museo al grande Maestro, che proprio nella città dei martiri è stato sepolto, 11 anni fa. Dopo che è sfumata l’idea di destinare a questo la sua casa di Santa Cesarea Terme, venduta all’asta, il Comune di Otranto ha ottenuto un finanziamento da 800.000 € per la ristrutturazione dell’ex Convento dei Cappuccini che sarà destinato, appunto, ad area museale per accogliere i contributi sulla vita e le opere di Bene.

“Credo fosse un atto dovuto da parte della nostra città – dice il Sindaco Luciano Cariddi -.

Mi auguro che si possa realizzare in tempi brevi per poter riallacciare quei rapporti istituzionali con gli altri enti, con la collaborazione degli eredi del Maestro”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*